Hotel Tuve: raffinatezza asiatica

Hotel Tuve: raffinatezza asiatica

Honk Kong è una metropoli caotica, traboccante di vita e modernità. Visitarla può essere estenuante, ma l’hotel Tuve è pronto a offrire un’oasi di pace a tutti i turisti più esausti.

STILE, CALMA, PACE
Situato poco fuori dal centro cittadino, Tuve non offre solo degli alloggi: Tuve è un modo di vivere, un’estetica portata alla valorizzazione della semplicità e dell’eleganza.
Qui non parliamo di lusso: una parola troppo volgare, sinonimo di eccessi e pacchianità kitsch. Il lemma che Tuve ha scelto per descriversi è “raffinatezza”, ben più in linea coi suoi colori delicati e la sua estetica zen.

MINIMALISMO MONOCROMATICO
Il loro sito web propone musica rilassante, minimalismo, e foto esclusivamente in bianco e nero. Uno stile che si ritrova appena varcata la soglia, quando si viene accolti da superfici grigie, minimalismo e un elaborato lavoro di light design.
Ogni luce nell’hotel è piazzata in modo da enfatizzare le texture dei materiali: legno, ottone, cemento e marmo svelano le loro venature sotto la potenza dei faretti LED. Materie sempre considerate “povere” acquistano così un nuovo valore, e le imperfezioni si trasformano in preziosi dettagli.

L’EMOZIONE DEL VIAGGIO
Un hotel fatto di bellezze nascoste, di porte da aprire e di stanze apparentemente vuote che celano scomparti nascosti. Un soggiorno che è un viaggio di scoperta dell’ambiente, ma anche di se stessi.

FONTE:
Tuve Hotel
ArchDaily
Foto © Matteo Carcelli

Italian Luxury Lighting
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.