Close

luglio 13, 2016

A Kuwait City la prima moschea a LED

Religione è sempre stata sinonimo di luci soffuse, incensi e candele. Ma i tempi cambiano, e anche i luoghi di culto si stanno adeguando alle comodità tecnologiche.

LED come candele

La Farwaniya Mosque, appena costruita a Kuwait City, sarà la prima moschea illuminata totalmente con tecnologia LED. Se ne sono occupati gli architetti di CLS, uno studio tedesco specializzato in light design, con l’ausilio del distributore locale Kuwait Technet.
Per l’esterno sono state utilizzate diverse tipologie di luminarie, incluso uno speciale riflettore costruito appositamente per la moschea. Realizzato con LED bianchi e color ambra, è in grado di cambiare colore a piacimento, sfumando morbidamente dalla luce bianca a tonalità più calde.
Negli spazi interni sono state utilizzare varianti di Ultima luminaire, per raggiungere una luminanza di circa 900 lux.

Lotta contro il clima

Illuminare la Farwaniya Mosque è stata una duplice battaglia: contro i canoni estetici tradizionali, ma anche contro il clima.
Le temperature in Kuwait raggiungono i 45 gradi, i cieli estivi sono spesso spazzati da tempeste di sabbia. L’impianto luminoso è stato progettato per resistere alle intemperie, ma solo il tempo ci dirà se gli architetti di CLS sono riusciti in questa sfida.

 

CREA IL TUO STILE

Se anche voi amate l’illuminazione a Led, Ongarato Lighting vi offre le sue eleganti lampade della linea Houston.

led